Bonifiche amianto e eternit

bonifica amianto

Dal 1992 l’utilizzo dell’amianto (altrimenti noto con il termine di asbesto) è vietato per legge: questo materiale infatti, utilizzato comunemente nei decenni precedenti per moltissime opere di edilizia (soprattutto come rivestimento per tetti e coperture), può essere infatti altamente pericoloso per la salute dell’uomo a causa delle piccolissime fibre che lo compongono.

Quando infatti la struttura in amianto si degrada o si spezza tali fibre vengono rilasciate nell’aria: qualora inalate possono portare a conseguenze particolarmente gravi per tutto il sistema respiratorio dell’uomo.

 

Amianto: la messa in sicurezza

La rimozione, inertizzazione e bonifica delle strutture in amianto sono oggi effettuate da ditte specializzate, proprio come la Campostrini, un vero punto di riferimento nel Triveneto per la messa in sicurezza di aree contaminate.

 

La ditta, operativa a Trento, Bolzano, Verona e in tutto il Nord Est d’Italia, offre un servizio completo, dal sopralluogo alla valutazione delle strutture in eternit: attraverso un’analisi in loco è possibile valutare lo stato di sicurezza delle strutture presenti, definendo in questo modo il servizio ideale da adottare.

Smaltimento eternit

Dal 2009 la ditta Campostrini è iscritta alla categoria 10B riservata a tutte quelle attività che possono effettuare la bonifica dei beni contenenti amianto: tale riconoscimento garantisce alla clientela il rispetto delle più severe norme di sicurezza per quanto riguarda la rimozione dell’amianto e lo smaltimento del materiale e permette all’impresa di diventare un referente unico in tutto l’iter pratico.

 

L’azienda effettua rimozione di due tipologie di materiale:

  • amianto compatto (con fibre molto compatte tra loro)
  • amianto friabile (con fibre debolmente legate, quindi altamente pericolose)

 

Le fasi di intervento

I nostri tecnici sono in grado di valutare la presenza dell’amianto e di predisporre l’intervento adeguato: si effettua un campionamento dei materiali e una mappatura delle aree contaminate, si procede quindi con le tre fasi fondamentali d’intervento, ovvero la rimozione, l’incapsulamento e il confinamento in apposite aree destinate allo smaltimento.

Incentivi per la rimozione amianto

Per accertare la presenza di amianto nell’edificio di tua proprietà non esitare a contattare la nostra sede: potremo intervenire rapidamente per un sopralluogo accurato.

Anche per il 2015 la rimozione d’amianto è compresa negli incentivi stabiliti dall’Ecobonus: Legge di Stabilità prevede infatti detrazioni fiscali pari al 65% delle spese sostenute per la bonifica dei siti contaminati.

 

Per ricevere maggiori informazioni sulle agevolazioni fiscali previste in caso di ristrutturazione dei propri immobili contattaci: oltre ad essere un obbligo previsto dalla legge, lo smantellamento di coperture in eternit e strutture in amianto è fondamentale per la tua sicurezza e per la tua salute.

CONSORZIO STABILE CAMPOSTRINI | 5, Viale Al Parco - Sabbionara - 38063 Avio (TN) - Italia | P.I. 02113390229 | Tel. +39 0464 684132 | Fax. +39 0464 687675 | info@gruppocampostrini.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite